Search

You may also like

laughing
Tom Cruise e la “maledizione degli Oscar”: i mai vincenti dell’Academy
Featured

Tom Cruise e la “maledizione degli Oscar”: i mai vincenti dell’Academy

Tom Cruise è tra i “delusi da Hollywood”. Rientra, cioè,

laughing
Ermal Meta & Fabrizio Moro: “non vi hanno fatto niente”
Featured

Ermal Meta & Fabrizio Moro: “non vi hanno fatto niente”

Hanno vinto Sanremo 2018, il Festival della Canzone italiana giunto

money
Claudio Lotito: l’uomo che non deve c(hi)edere mai
Featured

Claudio Lotito: l’uomo che non deve c(hi)edere mai

Esistono gli emiri, i petrolieri, gli sceicchi e i magnati.

Abiy Ahmed Ali, il premier etiope Nobel per la Pace

Abiy Ahmed Ali, il premier etiope Nobel per la Pace

La pace torna in Africa. Almeno per quanto riguarda il Premio Nobel. È il Premier dell’Etiopia, Abiy Ahmed Ali, promotore dello storico accordo di pace con l’Eritrea, a ricevere l’ambito riconoscimento. È stato direttamente il comitato per il Nobel norvegese, con sede a Oslo, ad annunciarlo alla stampa. Una notizia che è stata subito recepita con grande entusiasmo e sorpresa dall’ufficio del primo ministro, che ha spiegato che l’Etiopia “è fiera in quanto nazione” e ha definito la notizia come “una testimonianza senza tempo degli ideali di unità, cooperazione e coesistenza reciproca che il premier ha costantemente sostenuto“.

Alla guida dell’Etiopia dall’aprile del 2018, Ahmed Ali ha 43 anni e si è detto “onorato e felice” di aver ricevuto il Nobel, un premio che, stando alle sue parole, “E’ un premio assegnato all’Africa“. Suo merito fondamentale è stato quello di essere promotore della pace con l’Eritrea ponendo fine a un conflitto durato vent’anni, rendendo più semplici le relazioni con tutti i vicini. In politica interna invece ha deciso di liberare i prigionieri politici e riallacciato il dialogo con gli oppositori in esilio, votando la sua azione di primo ministro verso la ricerca della riconciliazione, solidarietà e giustizia sociale.

Cerchiamo però di capire meglio chi è il Premio Nobel per la Pace, Abiy Ahmed Ali. Di etnia oromo, il gruppo etnico maggioritario ma anche il più discriminato e marginalizzato del Paese, viene nominato primo ministro il 2 aprile 2018, dopo tre anni di proteste di piazza da parte della propria etnia contro il presidente Hailé Mariàm Desalegn, di etnia tigrina, che hanno mietuto 300 morti e la dichiarazione dello stato di emergenza.

ASSIVIP MAG  Le cinque rivoluzioni di Papa Francesco

Riformista in politica interna, è stato capace di portare la pace con l’Eritrea, mettendo la parola fine ad un conflitto infinito che durava ormai dal 1998. Il suo governo ha rinunciato inoltre alle rivendicazioni territoriali nella zona di Badme e ha sostenuto l’applicazione dell’accordo di pace promosso dalle Nazioni Unite nel 2000, che prevede la cessione di alcuni territori all’Eritrea.

L’azione di Abiy Ahmed Ali però non si è conclusa qui: ha infatti concordato con il dittatore eritreo Isaias Afewerki la riapertura delle rispettive ambasciate e la ripresa dei commerci, con tanto di ricostituzione della rotta aerea diretta tra le capitali dei due paesi e le linee telefoniche dirette tra i due stati, interrotte da circa vent’anni. Tra le varie riforme varate nei suoi primi cento giorni di governo, vi sono la parziale privatizzazione di alcune grandi imprese statali, la liberazione di migliaia di prigionieri politici, la fine dello stato d’emergenza e la denuncia dell’uso della tortura da parte dei servizi di sicurezza, nonché il licenziamento dei funzionari carcerari accusati di violazione dei diritti umani

Insomma, un vero e proprio leader di pace. Una persona che serve, eccome, all’Africa.

 

Related topics Abiy Ahmed Ali, Premio Nobel
Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    0

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

love
La leggerezza di Paola Egonu
Sport

La leggerezza di Paola Egonu

Quando tornava sulla terra dalla luna, dove saltava per ogni

star
Marine Le Pen, la donna che vuole cambiare la Francia
Money

Marine Le Pen, la donna che vuole cambiare la Francia

Marine Le Pen sarà la mina vagante delle elezioni presidenziali

Le cinque rivoluzioni di Papa Francesco
Featured

Le cinque rivoluzioni di Papa Francesco

Papa Francesco è il Pontefice della Rivoluzione. Il suo pontificato

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.