Search

You may also like

moneyangry
Paul Verhoeven:  quattro curosità per quattro film del regista “scandaloso”
Crazy Sport

Paul Verhoeven: quattro curosità per quattro film del regista “scandaloso”

Paul Verhoeven, regista olandese classe 1938 è uno dei pochi

laughing
Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger
Crazy Sport

Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger

Selvaggia Lucarelli è forse la blogger e influencer più importante

moneylove
Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso
Crazy Sport

Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso

E’ l’argomento del momento, che si tratti di tifosi di

moneylove

Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso

Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso

E’ l’argomento del momento, che si tratti di tifosi di calcio, sportivi e non. Accade tutto al novantunesimo minuto dell’importante match di Ligue 1 fra il Nantes del nostro Claudio Ranieri e i cannibali del Psg, avanti per uno a zero. Gli uomini di casa mentre tentano uno degli ultimi assalti alla porta dei parigini, sono ignari di quel che sta per accadere qualche metro più indietro.

Si incrociano gli scarpini, o meglio dire le gambe, del possente difensore brasiliano Carlos con l’arbitro francese Chapron. Uno scontro che a volte avviene in maniera del tutto fortuita, ma non per quest’ultimo che istintivamente reagisce provando a rifilare un tackle da tergo allo stopper. Follia!

E non finisce qui, perché quando si rialza, estrae un incomprensibile giallo: è il secondo, già ammonito, sotto la doccia. Un capannone attorno all’arbitro, gli stessi giocatori del Psg increduli chiedono al difensore malcapitato cosa stia accadendo, qui il suo unico errore di mettere una mano sopra lo stomaco di Chapron al fine di chiedergli spiegazioni per il doppio folle gesto, legittimamente esterrefatto, ma spingendo seppur lievemente l’arbitro.

Per fortuna era a pochi secondi dal termine il match, l’espulsione ha poco influito sul risultato, ma non è detta l’ultima parola. L’arbitro ai fini del gioco vale come un palo, dunque uno scontro con egli non può ritenersi fallo, dunque il doppio giallo non andava comminato. Nel caso in cui il Nantes presentasse ricorso, ci sarebbero tutti gli estremi per la ripetizione del match, sulla base di un grave errore tecnico.

Nel frattempo, come ovvio, Chapron è stato sospeso a tempo indeterminato. Lui si è scusato per un atto istintivo, il giocatore dovrebbe regolarmente essere a disposizione per il prossimo match, vista l’ingiusta squalifica.

ASSIVIP MAG  Paul Verhoeven: quattro curosità per quattro film del regista "scandaloso"
Related topics carlos, chapron, nantes, psg
Next post Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    0

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

love
La leggerezza di Paola Egonu
Sport

La leggerezza di Paola Egonu

Quando tornava sulla terra dalla luna, dove saltava per ogni

love
Bebe Vio: la normalità della regina della scherma paraolimpica
Sport

Bebe Vio: la normalità della regina della scherma paraolimpica

Bebe Vio è diventata, ormai, una delle persone italiane più

love
Federer è il re del tennis, ma su internet fatica ad emergere
Sport

Federer è il re del tennis, ma su internet fatica ad emergere

Roger Federer per tutti è il re del tennis, il

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.