Search

You may also like

Il caso Weinstein: l’uomo che ha terrorizzato Hollywood
Featured

Il caso Weinstein: l’uomo che ha terrorizzato Hollywood

Weinstein, il protagonista del più grande scandalo del nuovo millennio.

moneystar
Donald Trump: le cinque idee in politica estera del Presidente Usa
Featured

Donald Trump: le cinque idee in politica estera del Presidente Usa

Donald Trump rischia di passare alla storia come uno dei

love
Sta nascendo una stella. Si chiama Kean
Featured

Sta nascendo una stella. Si chiama Kean

C’è un giocatore del momento, in casa Juventus e in

Il caso Weinstein: l’uomo che ha terrorizzato Hollywood

Il caso Weinstein: l’uomo che ha terrorizzato Hollywood

Weinstein, il protagonista del più grande scandalo del nuovo millennio. Era iniziato tutto da un’inchiesta del New York Times il sei ottobre, il caso si è poi allargato a macchia d’olio. Le accuse di violenze su due donne, fra cui la celebre Ashley Judd, si è trasformato nell’apri-pista a numerosissime altre denunce di attrici più o meno note, fra cui la nostra Asia Argento.

Non è mai stato un simpaticone, non si arriva a quei livelli con sorrisi e abbracci ma spesso lasciandosi nemici e “cadaveri” alle spalle. E’ stato insignito della Legion d’Onore, che Macron ha subito provveduto a debellare iniziando l’iter per la cancellazione precedentemente affibbiata.

Era entrato nell’Academy Adwars, soprattutto grazie all’Oscar ricevuto in qualità di produttore di Shakespeare in Love: anche da qui, il suo nome, è definitivamente scomparso. Ora, anche un divorzio pesante, che gli costerà circa 300 mila dollari all’anno.

Taglio perché quella merda funzioni. In tutta la mia vita ho servito un solo maestro: il film. Amo i film“, una delle citazioni più note di Harvey. Eppure, celebre è stato il suo attivismo in tema di Aids, povertà infantile e tutto ciò che riguardasse la beneficenza.

La notizia dell’ingaggio di Mossad islamici per convincere le accusatrici a ritrattare quanto rivelato sul suo conto ha fatto talmente tanto scalpore da scatenare ancor di più le forze dell’ordine per un mandato d’arresto e ulteriori accuse nei suoi confronti, anche di donne straordinariamente in vista come Meryl Streep.

Durante gli ultimi Golden Globe tutte, o quasi, le donne presenti hanno indossato il nero in segno di protesta e solidarietà. Weinstein, fondatore della Miramax e produttore fra gli altri di Pulp Fiction, ha visto tutta la sua ultra decennale carriera cadere in pochissimi mesi.

ASSIVIP MAG  Eva Henger: marijuana, porno e Francesco Monte

Con la tristissima conclusione del licenziamento ad opera del Cda dalla stessa azienda che ha co-fondato.

Related topics asia argento, judd, violenza, weinstein
Next post Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    0

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

love
La leggerezza di Paola Egonu
Featured

La leggerezza di Paola Egonu

Quando tornava sulla terra dalla luna, dove saltava per ogni

Fedez, la Ferragni e J-Ax: quando il successo è “organizzato”
Featured

Fedez, la Ferragni e J-Ax: quando il successo è “organizzato”

Quando Youtube è sbarcato su Internet aveva tutta l’intenzione di

Gioco d’azzardo: i numeri della pubblicità in televisione
Featured

Gioco d’azzardo: i numeri della pubblicità in televisione

Il gioco d’azzardo è una delle macchine economiche più redditizie

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.