Search

You may also like

love
La favola di Stefano Turati
Sport

La favola di Stefano Turati

Una domenica che ricorderà tutta la vita, quella che ha

dislikeangry
Hugh Jackmann e gli altri attori che hanno lottato contro un tumore alla pelle
Sport

Hugh Jackmann e gli altri attori che hanno lottato contro un tumore alla pelle

Hugh Jackmann è stato operato per carcinoma basocellulare per la sesta

laughing
Gwyneth Paltrow: da star di Hollywood a regina del Lifestyfe
Sport

Gwyneth Paltrow: da star di Hollywood a regina del Lifestyfe

Gwyneth Paltrow è una delle star indiscusse, ma anche un

love

Charles Leclerc, la vittoria nel destino

Charles Leclerc, la vittoria nel destino

Una ventata di rinnovamento sta invadendo la Ferrari e non solo. Anche le case degli appassionati, anche i palazzi di tutta la Formula 1, hanno spalancato le finestre, le porte e hanno lasciato entrare quell’uragano di novità, di bellezza e di voglia di vincere che risponde al nome di Charles Leclerc.

Più che una promessa, una vera e grande realtà, in grado di stupire fin dal suo primo Gp in Australia e di centrare la sua prima vittoria sul circuito di Spa in Belgio, riuscendo nell’impresa di bissare a Monza e mandare così in estasi le migliaia di tifosi della rossa accorsi all’autodromo. Ma cerchiamo di capire meglio chi è Charles Leclerc, chi è questo pilota che sta facendo impazzire gli appassionati?

Nato nel Principato di Monaco il 16 ottobre 1997, la scorsa del giovane pilota è stata già provata da due dolorosi lutti: la morte del padre a soli 54 anni e quella dell’amico Jules Bianchi, lo sfortunato collega morto nel 2015. Qualcosa di più che un pilota, che un amico: “Jules è stato il mio era come una famiglia per me. Ho dato tutto per lui, ma ricordo anche mio padre, che ha iniziato a sostenermi fin dai kart. Per entrambi, il loro unico sogno era di vedermi in Formula 1. Scommetto che saranno felici lassù”.

Risultati immagini per chi è leclerc

È nel kartodromo di Brignoles, gestito proprio dal padre di Bianchi, che Leclerc muove i primi passi nel mondo dei motori. Dopo i primi successi, arriva il passaggio alla Formula Renault 2.0 dove gareggia per il team britannico Fortec Motorsports. Il primo campionato, quello dell’esordio, finisce al 2° posto con in totale due vittorie e sette podi. La chiamata della Formula 3 arriva nel 2015, quando chiude la stagione al quarto posto e dopo laureato campione nella GP3, ecco la chiamata nel 2016 a far parte della Ferrari Driver Academy.

ASSIVIP MAG  Eugenie Bouchard: i numeri della nuova icona sexy del tennis

Ha bruciato le tappe Charles Leclerc, con il passaggio in Formula 1 nel 2018 con il team Sauber e quest’anno la chiamata per sostituire, al fianco di Sebastian Vettel, il pilota Kimi Raikkonen. Sei podi fino ad oggi, primissime posizioni in classifica generale, sebbene la distanza con Lewis Hamilton sia comunque ancora abissale. Soffermiamoci un attimo, però anche sullo stipendio di Leclerc. Quanto guadagna infatti questo pilota? Stando a quanto si legge in articolo della Gazzetta dello Sport il pilota monegasco andrà a guadagnare con il contratto biennale appena stipulato 2 milioni a stagione. Un salto veramente clamoroso se si pensa che la stagione con la Sauber il suo stipendio infatti era stato di 123.000 euro. Soldi ben investiti. Perché alla Ferrari sono certi: è l’identikit perfetto per tornare a vincere.

Related topics Charles Leclerc, Ferrari, Formula 1
Next post Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    0

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

love
Roger Federer: mai numero uno fu più unanime
Sport

Roger Federer: mai numero uno fu più unanime

A 36 anni e sette mesi Roger Federer è il

love
Tutti gli scandali hot di Cristiano Ronaldo
Featured

Tutti gli scandali hot di Cristiano Ronaldo

Oltre 570 gol in carriera, 5 palloni d’oro, quasi 30

love
Mario Balotelli ancora tu: non dovevamo vederci più?
Sport

Mario Balotelli ancora tu: non dovevamo vederci più?

Mario Balotelli torna in Nazionale. Manca l’ufficialità ma sembra cosa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.