Search

You may also like

moneystar
Donald Trump: le cinque idee in politica estera del Presidente Usa
Crazy Love

Donald Trump: le cinque idee in politica estera del Presidente Usa

Donald Trump rischia di passare alla storia come uno dei

love
Roger Federer: mai numero uno fu più unanime
Crazy Love

Roger Federer: mai numero uno fu più unanime

A 36 anni e sette mesi Roger Federer è il

laughing
Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger
Crazy Love

Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger

Selvaggia Lucarelli è forse la blogger e influencer più importante

moneyangry

Paul Verhoeven: quattro curosità per quattro film del regista “scandaloso”

Paul Verhoeven:  quattro curosità per quattro film del regista “scandaloso”

Paul Verhoeven, regista olandese classe 1938 è uno dei pochi cineasti ad essere riuscito a conquistare Hollywood. I suoi film hanno sempre fatto scandalo per la commistione di sesso e violenza. Il suo ultimo movie, “Elle”, ha ricevuto il Golden Globe come miglior film straniero, ma ha causato anche polemiche per la crudezza di alcune scene. Di certo, le critiche, non sono mai mancate nei lavori di Verhoeven.
Vediamo alcune curiosità sui film del regista che più hanno fatto scandalo.

Grazie moglie mia! (Robocop)

La pellicola fu girata nel 1987. La sceneggiatura di Robocop fu rifiutata da molti registi. Quando fu proposta a Paul Verhoeven anche lui era intenzionato a dirgli di no. Al regista bastarono poche pagine per giudicarlo inadeguato. La moglie, invece, lesse tutto lo script e convinse il marito ad accettare. Era convinta che Robocop non fosse solo un film d’azione, ma che aveva in sè, anche molti aspetti satirici e allegorici.

Intossicazione totale (Atto di forza)

Film del 1990 con Arnold Schwarzenegger e Sharon Stone. Le scene sono state girate tutte nelle metropolitane di Città del Messico. Durante la produzione tutto l’equipaggio si è ammalato a causa di un’intossicazione alimentare, con l’eccezione di Arnold Schwarzenegger e Ronald Shusett.
Il primo si salvò perchè mangiava solo cibo americano. Gli era già capitato di ammalarsi durante le riprese di Schwarzenegger mangiava cibo americano perché tre anni prima si era ammalato durante la produzione di Predator, in Messico. Shusett  si lavava i denti con acqua bollita o in bottiglia e prendeva ogni settimana la vitamina B12.

Sharon? Meglio Julia (Basic Instict)

Film del 1992 che tutti ricordano per la scena dell’accavallamento di Sharon Stone e per le scene di sesso spinto tra la stessa Stone e Michael Douglas. C’è, da dire che Michael non voleva assolutamente Sharon come partner e propose Julia Roberts. L’attore giudicava la collega troppo poco esperta. Verhoeven, però, che aveva già girato cvon lei Atto di forza, la volle a tutti i costi. Da notare che, per la parte di Catherine Tramell vennero provinate oltre 50 attrici, tra le quali le italiane Valeria Golino e Isabella Rossellini.

ASSIVIP MAG  Adele: cinque curiosità sulla trionfatrice dei Grammy Awards

Tanti soldi, tanti Razzie Awards (Showgirls)

Pellicola del 1995 è tra le più famose di Verhoeven, ma anche una delle più criticate e peggio riuscite. Costato 45 milioni di dollari ne incassò 20. Inoltre è diventato famoso per essere stata una delle pellicole che ha vinto più Razzie Awards (“l’oscar al contrario” degli americani). Su 17 nominations, ne ottenne 7. Ad oggi, solo “Jack e Jill” (10 statuette) e Il nome del mio assassino (8) hanno fatto peggio. Showgirls è al terzo posto in compagnia di “The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2” e “Battaglia per la Terra “.

 

Related topics Basic Instict, Paul Verhoeven, Razzi awards, Sharon Stone
Next post Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    0

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

moneydislike
Ryke Geerd Hamer: il medico che accompagna verso la morte, promettendo la vita
Crazy

Ryke Geerd Hamer: il medico che accompagna verso la morte, promettendo la vita

Il metodo Hamer, dal nome del suo inventore, Ryke Geerd Hamer,

moneylove
Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso
Crazy

Il caso Nantes-Psg: quando l’arbitro è da rosso

E’ l’argomento del momento, che si tratti di tifosi di

money
Marc Marquez: Dio della strafottenza
Crazy

Marc Marquez: Dio della strafottenza

Dici Argentina, dici danno. Tre anni fa, esattamente sulla stessa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment